In Primo Piano

7 Settembre 2018

Abramo e Cardamone su Premio Rotella a Defoe e Schnabel

Con la consegna del premio della Fondazione Mimmo Rotella a Willem Dafoe e Julian Schnabel la galleria dei vincitori del prestigioso riconoscimento dedicato al più grande artista catanzarese si arricchisce di altri due mostri sacri del cinema mondiale”.

Lo hanno affermato il sindaco, Sergio Abramo, e il vicesindaco e assessore alla cultura, Ivan Cardamone, ringraziando il direttore artistico del premio, Gianvito Casadonte, la moglie del maestro, Inna Rotella, e la figlia, Asia, “per aver accresciuto, anno dopo anno, la valenza di un riconoscimento diventato ormai un punto di riferimento nel panorama artistico internazionale, che quest’anno è stato ospitato nella suggestiva, bellissima cornice della terrazza del museo Guggenheim di Venezia. La presenza del sottosegretario del Mibact, Lucia Borgonzoni, ha dato ulteriore rilevanza istituzionale all’evento”. Alla cerimonia, in rappresentanza di Palazzo De Nobili, c’era il presidente del Consiglio Marco Polimeni.

“Dopo Clooney, Pacino, Caine, Gibson, Sokurov, Sorrentino, Kitano, Ferrara e Amelio – hanno aggiunto Abramo e Cardamone – anche Dafoe e Schnabel sono personalità di assoluto rilievo che non fanno altro che rafforzare la straordinaria importanza del premio. Non c’è modo migliore di commemorare la figura del maestro del decollage, Mimmo Rotella, del quale proprio in questo anno festeggiamo il centenario della sua nascita avvenuta proprio a Catanzaro”.  

“Molto significativa – hanno proseguito i due esponenti dell’amministrazione – è stata la scelta della Fondazione di premiare Schnabel e Dafoe, rispettivamente regista e protagonista di un film su Van Gogh in concorso alla mostra del cinema di Venezia: è il legame artistico che accomuna due geni, quello olandese al catanzarese, un maestro conosciuto in tutto il mondo, ad aumentare il senso del premio”.

“La dimensione, importantissima, assunta dal Premio all’interno della Mostra del cinema di Venezia, e lo spessore delle celebrità premiate – hanno concluso – non può far altro che rendere orgogliosa l’intera città di Catanzaro”.

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto