In Primo Piano

16 Gennaio 2020

Abramo: Parlamentari si attivino per sede soprintendenza Catanzaro-Crotone

“Le scelte che sembrerebbero essersi consumate a livello ministeriale riguardo alla determinazione della sede della nuova Soprintendenza Catanzaro-Crotone rischiano di rappresentare una nuova grave anomalia a danno della città capoluogo. Se venisse confermata l’indiscrezione secondo cui la sede del nuovo ufficio territoriale sarebbe stata indicata nella città di Crotone, ci troveremmo davanti ad un vero paradosso in quanto in tutte le altre regioni le Soprintendenze sono allocate nelle città capoluogo”. E’ quanto afferma il sindaco Sergio Abramo. “E’ superfluo sottolineare come una siffatta scelta politica si basa su criteri che non rispondono alla naturale logica istituzionale che dovrebbe tenere conto del ruolo di Catanzaro anche per la sua posizione strategica e per la vocazione amministrativa. Del resto, una sede per la nuova Soprintendenza ci sarebbe già all’interno dei locali del Complesso San Giovanni dove da anni è attivo l’ufficio periferico che faceva capo a Cosenza. L’opportunità che viene offerta oggi con la creazione di una Soprintendenza che finalmente potrà garantire più autonomia e rappresentanza ai territori rischia, però, di nascere col piede sbagliato per scelte politiche di cui non si conoscono bene i reali contorni. Su questo punto non abbasserò la guardia e chiedo ai parlamentari di tutte le forze politiche dell’area centrale della Calabria di attivarsi affinché le decisioni che si starebbero formalizzando da parte del Mibact possano indirizzarsi verso i giusti binari della trasparenza e del rispetto istituzionale”.

Abramo: Parlamentari si attivino per sede soprintendenza Catanzaro-Crotone

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto