Porto e Demanio Marittimo

Demanio Marittimo

Il demanio marittimo è costituito dalle aree di proprietà statale prospicienti il mare (litorale, spiagge, porti, etc.) e lo stesso mare fino a 12 miglia dalla costa. Il nucleo fondamentale della normativa in materia di demanio marittimo è costituito dal Titolo II, Capo 1, del Cod. della Navigazione e dal relativo Regolamento di Esecuzione (D.P.R. 15.2.1952 n° 328).

L’art. 28 del Codice della Navigazione (R.D. 30.3.1942 n° 327) definisce i beni del demanio marittimo, comprendendovi:

  1. a) il lido, la spiaggia, i porti, le rade,
  2. b) le lagune, le foci dei fiumi che sboccano in mare, i bacini di acqua salata o salmastra che almeno una parte dell’anno comunicano con il mare,
  3. c) i canali utilizzabili ad uso pubblico marittimo.

Le costruzioni e le altre opere appartenenti allo Stato, che esistono entro i limiti del demanio marittimo e del mare territoriale, sono considerate come pertinenze del demanio stesso (art. 29) e sono soggette alla stessa disciplina.

Il Decreto legislativo 31 marzo 1998 n. 112 ha trasferito dallo Stato alle Regioni la competenza ad amministrare i beni del demanio marittimo, per tutte le finalità diverse da quelle di approvvigionamento di energia.

La Regione Calabria, a propria volta, con la legge regionale n. 17 del 21 dicembre 2005, ha trasferito tali competenze ai Comuni.

L’Ufficio Demanio Marittimo del Comune cura il rilascio e il rinnovo dei permessi (autorizzazioni e concessioni) necessari per tutti coloro che intendano svolgere attività sul demanio marittimo.

PROCEDURE AUTORIZZAZIONI/CONCESSIONI:

> NEWS

Avviso posticipo termine istanza concessione provvisoria ex art. 10 REG. ES. CN.

Avviso orario di ricevimento al pubblico dal 12 al 23 febbraio 2024

Restituzione dei badge per l’accesso carraio al porto di Catanzaro – scaduti al 31/12/2023

Concessione Demaniale Marittima del già titolare di concessione ed eventuale concessione provvisoria ex art. 10 REG. ES. CN.

>> Tramite DEMA PROCPA (senza scopo di lucro):

1- Autorizzazione temporanea area demaniale marittima per occupazione ≤ 7 giorni (senza scopo di lucro)

2- Autorizzazione temporanea per occupazione > 7 giorni e ≤ 30 giorni (senza scopo di lucro)

>> Tramite il portale CALABRIASUAP (per attività produttive):

3- Autorizzazione temporanea area demaniale marittima ≤ 30 giorni (anche solo per un giorno di occupazione e/o per la sola esposizione di merce)

4- Nuova concessione demaniale marittima (occupazione > 30 giorni)

5- Variazione concessione demaniale marittima (art. 24 Regol. Esec.Cod. Navigazione)

6- Variazione concessione demaniale marittima (art. 24 2° comma ultimo inciso Regol. Esec.Cod. Navigazione): “Nel caso non venga apportata alterazione sostanziale al complesso della concessione e non vi sia modifica nell’estensione della zona demaniale” 

7- Subingresso in concessione demaniale marittima (art. 46 Codice della Navigazione)

8- Affidamento ad altri soggetti delle attività della concessione (art. 45bis del Codice della Navigazione)

9- Rinuncia concessione demaniale marittima

>> Altre procedure:

Rilascio BADGE per accesso al Porto di Catanzaro:

D.D. 744 del 08.04.2020 – Approvazione Disciplinare per il rilascio di badge accesso carraio porto di Catanzaro

Modello richiesta BADGE

Restituzione badge scaduti al 31/12/2023

Richiesta rateizzazioni

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto