In Primo Piano

18 Novembre 2019

Classifica qualità vita ItaliaOggi: Catanzaro conquista primato regionale

Nota stampa a firma della maggioranza di Palazzo de Nobili.

“Catanzaro conferma sempre più il proprio trend di crescita conquistando il primato a livello calabrese e attestandosi tra le prime province in tutto il Meridione nella classifica sulla qualità della vita, realizzata da ItaliaOggi e Università La Sapienza. Si tratta di un risultato importante che, sulla base delle analisi e delle informazioni statistiche fornite dall’importante indagine nazionale, restituisce lo spaccato di un territorio – guidato al Comune e alla Provincia da Sergio Abramo – che a buon diritto riveste il ruolo di Capoluogo di Regione e può distinguersi quale buon esempio di amministrazione e programmazione. Sebbene nella classifica generale il Sud continua ad occupare l’ultima fascia, si possono intravedere segnali positivi ed incoraggianti perché Catanzaro si posiziona subito dietro Potenza, Matera e Benevento.

In particolare nel sistema salute Catanzaro è al secondo posto a livello nazionale, un dato emerso dall’indagine svolta in merito alla dotazione di strutture sanitarie e servizi rispetto al numero di abitanti. Parliamo di un podio importante perché riguarda un aspetto fondamentale della qualità della vita su cui le amministrazioni Abramo, nel corso degli ultimi anni, hanno incentrato la propria agenda politica investendo nella sfida di fare di Catanzaro la città della salute e della ricerca scientifica. I numeri, offerti da uno strumento assolutamente credibile, dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta e che grazie alla collaborazione tra istituzioni, aziende ospedaliere, università e terzo settore si potrà crescere ancora di più per promuovere e tutelare il benessere dei cittadini.

La classifica di ItaliaOggi arriva nell’arco di un anno che – nonostante le difficoltà legate al commissariamento di un comune importante come Lamezia Terme – ha già visto Catanzaro scalare 28 posizioni nell’analisi sugli Ecosistemi urbani e distinguersi a livello regionale anche nell’ambito della cultura e del  tempo libero. I numeri da soli non bastano, ma rappresentano anche un indice della buona amministrazione portata avanti, a fronte degli ingenti tagli alle casse degli enti locali, per migliorare i servizi e far quadrare sempre i conti senza gravare sulle tasche dei cittadini”.

Classifica qualità vita ItaliaOggi: Catanzaro conquista primato regionale

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto