In Primo Piano

4 Maggio 2020

Elenco delle attività consentite e vietate in base alla normativa anti-Covid 19

Su questa pagina può essere consultato l’elenco aggiornato delle attività produttive che possono restare aperte, con o senza limitazioni, o sono state sospese in quanto non ritenute essenziali alla luce dei provvedimenti governativi.
Per agevolare la consultazione sul portale si potrà anche scaricare il file in cui sono evidenziati, con diversa colorazione per renderli immediatamente comprensibili, i codici ATECO delle attività che sono consentite o vietate, con riguardo alle disposizioni dettate dai diversi DPCM in materia.
Per completezza informativa, il nuovo documento scaricabile dal sito del Comune, inoltre, è aggiornato alle ultime ordinanze del Presidente della Regione e del sindaco Abramo, anche con riferimento agli esercizi di ristorazione per i quali è prevista la sola possibilità di effettuare servizio tramite consegna a domicilio e asporto

ELENCO CODICI ATECO ATTIVITA’ CONSENTITE O VIETATE (AGGIORNATO A DPCM 26 APRILE 2020 E DECRETO MISE 04 MAGGIO 2020)

DECRETO MISE 04-05-2020 MODIFICA ELENCHI DPCM 26 APRILE 2020

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 26 aprile 2020


PRECEDENTI AGGIORNAMENTI: 

ELENCO CODICI ATECO ATTIVITA’ CONSENTITE O VIETATE
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 10 APRILE 2020


ELENCO CODICI ATECO ATTIVITA’ CONSENTITE O VIETATE
DECRETO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO 25 MARZO

Le attività consentite con limitazione in base al DM 25 marzo sono:

a) le «Attività delle agenzie di lavoro temporaneo (interinale)» (codice ATECO 78.2) sono consentite nei limiti in cui siano espletate in relazione alle attività di cui agli Allegati 1 e 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 e di cui all’allegato 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 22 marzo 2020, come modificato dal presente decreto ministeriale;

b) le «Attività dei call center» (codice ATECO 82.20.00) sono consentite limitatamente alla attività di «call center in entrata ( inbound ), che rispondono alle chiamate degli utenti tramite operatori, tramite distribuzione automatica delle chiamate, tramite integrazione computer-telefono, sistemi interattivi di risposta a voce o sistemi simili in grado di ricevere ordini, fornire informazioni sui prodotti, trattare con i clienti per assistenza o reclami» e, comunque, nei limiti in cui siano espletate in relazione alle attività di cui agli Allegati 1 e 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 e di cui all’allegato 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 22 marzo 2020, come modificato dal presente decreto ministeriale;

c) le «Attività e altri servizi di sostegno alle imprese» (codice ATECO 82.99.99) sono consentite limitatamente all’attività relativa alle consegne a domicilio di prodotti.

Elenco delle attività consentite e vietate in base alla normativa anti-Covid 19

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto