Notizie

31 Luglio 2020

Longo: Con Sorical condiviso piano per limitare disagi idrici

Dichiarazione dell’assessore alla gestione del territorio Franco Longo.

“Ho letto con stupore e incredulità l’ultima nota stampa diramata da Sorical nella quale, per fornire una giustificazione plausibile della grave situazione di carenza idrica che sta colpendo la zona sud della città, si arriva persino a definire “folle” la richiesta di un potenziamento del servizio da parte del Comune di Catanzaro. Non si comprende chi sia stato a firmare questo comunicato e con quali finalità, dal momento che proprio ieri la problematica è stata discussa al telefono, con ben altri toni e contenuti, dal sindaco Sergio Abramo e dal sottoscritto con il management di Sorical, in particolare con gli ingegneri Macrì e De Marco. Insieme abbiamo riconosciuto le criticità in corso ed è stato anche condiviso un piano d’azione al fine di individuare limitare il disservizio. Del resto, la carenza d’acqua nel periodo estivo è un fenomeno che, purtroppo, continua a ripetersi da anni, per cui non si comprende per quale motivo, questa volta, l’ente regionale che gestisce le reti idriche stia tentando di scivolare la patata bollente addosso ai Comuni. Sì, perché non è solo Catanzaro a soffrire pesantemente, ma anche tanti altri centri costieri che da settimane hanno sollevato giustamente la questione. Detto ciò, insieme al sindaco e con i tecnici di Sorical contattati ieri, si è convenuto sull’opportunità che il monitoraggio dei serbatoi sarà eseguito in modo costante per individuare allacci abusivi, che sarebbero la causa principale della dispersione di acqua nella rete. Perdite che, purtroppo, continuano a ripetersi troppo frequentemente: l’ultima riscontrata anche oggi lungo l’area servita dal serbatoio “Stillo” – tutte le vie interessate dalla Fiumarella fino a Giovino – sempre sulla rete Sorical, ha reso necessario un intervento di ripristino che causerà l’interruzione del servizio in alcune zone nel prossimo fine settimana. Spero, dunque, che allo scambio di parole possa seguire solo una precisa assunzione di impegno da parte di Sorical per risolvere definitivamente il problema, perché l’acqua è un bene prezioso di cui i cittadini non devono essere privati”.

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto