Notizie

25 Gennaio 2021

Riccio: “Nuovo esposto in Procura su ritardi Asp nel ritiro rifiuti malati Covid”

Dichiarazione del consigliere comunale Eugenio Riccio:

“Se un impenetrabile muro di gomma sembra circondare i palazzi dell’Asp, “immuni” a qualsiasi richiesta e sollecitazione finalizzata a porre in essere iniziative mirate a migliorare i servizi resi ai cittadini, oggi come non mai soprattutto quelli relativi al Covid-19, non è forse compito della politica sottolineare i tanti disservizi che la stessa Asp riserva quotidianamente ai catanzaresi?

Cito la lettera che un concittadino in isolamento domiciliare causa Covid mi ha inviato ieri tramite mail. Lettera che allego a questa nota cancellando, per ovvi motivi di privacy, nome, cognome e luogo di residenza. Nel testo, viene sottolineato che “sul balcone ho 10 buste di spazzatura e al telefono gli uffici preposti rispondono di “non sapere cosa rispondere”. Bene, se c’è una cosa che gli uffici dell’Asp dovrebbero rispondere è che il ritiro dei rifiuti prodotti da persone in isolamento domiciliare perché affette da Covid spetta proprio a loro. Così come da linee guida dell’Istituto superiore della Sanità e, per ultimo, da indicazione dell’assessore regionale all’Ambiente nel corso della riunione della scorsa settimana con rappresentanti del Comune e della stessa Asp. Non è, questo, l’unico problema dell’Asp, ma è uno dei più gravi perché quello con la soluzione più semplice. Per questo motivo ho preparato l’ennesimo esposto in cui segnalo tali disservizi alla Procura, al Prefetto e al sindaco”.

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto