In Primo Piano

8 Settembre 2022

Teatro digitale nelle scuole catanzaresi con il progetto Klimax Stream

Si chiama “Klimax Stream” ed è un progetto di teatro digitale che intende implementare gratuitamente la cultura e l’apprendimento delle lingue straniere nelle scuole pubbliche e paritarie di tutta Italia, al fine di mettere in connessione i ragazzi, non solo con loro stessi ma anche con i loro compagni e gli insegnati, attraverso l’arte teatrale, creando così relazioni che facciano emergere desideri, bisogni ed ambizioni.

Un progetto che l’assessore alla Pubblica Istruzione, Donatella Monteverdi, ha accolto con entusiasmo e che ha portato a un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Comunale e la compagnia teatrale Klimax Theatre Company, ideatrice del progetto stesso. In virtù dell’intesa, tutte le IV e V classi delle scuole primarie e le classi delle scuole secondarie di primo grado del territorio del Comune di Catanzaro, potranno usufruire, attraverso le credenziali fornite dal settore Pubblica Istruzione, di un vero e proprio laboratorio linguistico teatrale digitale, con 6 spettacoli, di cui 4 in lingua inglese e 2 in lingua francese, e relativi contenuti di approfondimento, studio e ricerca, senza oneri economici a carico dell’Ente e delle Istituzioni Scolastiche.

«Il mio intento nell’ideare questo progetto – spiega il direttore artistico della Klimax Theatre Company, Luca Varone, autore e regista teatrale – consiste nel fare in modo che le nuove generazioni possano avvicinarsi al teatro anche con la transizione digitale, attraverso sperimentazioni ed innovazioni del linguaggio teatrale. L’obiettivo principale futuro sarà quello di far diventare Klimax Stream una libreria digitale teatrale sempre a disposizione delle scuole italiane, incrementando l’offerta teatrale con l’aggiunta di altre pièces oltre che in inglese e francese anche in spagnolo, tedesco e italiano, affinché la piattaforma possa diventare uno strumento di studio prima della visione dello spettacolo in presenza. Inoltre è nostra intenzione raggiungere tutti quei piccoli centri cittadini sparsi sul territorio nazionale, e sono tantissimi, dove sono ubicati gli istituti scolastici che risiedono lontani dai teatri e non hanno alternative per la fruizione teatrale».

Klimax Stream è nato nella primavera del 2020, in piena pandemia, quando con i teatri chiusi la Klimax ha ben pensato di mettere a disposizione degli studenti, costretti a una sorta di digiuno culturale, una piattaforma in grado di proporre una didattica alternativa a quella tradizionale. Il progetto si è rivelato vincente sin da subito ed è anche per questo che, a emergenza finita, la Compagnia ha deciso di mettere a disposizione delle scuole italiane l’accesso gratuito alla piattaforma streaming.

La formula su cui poggia Climax Stream non si limita alla semplice visione di spettacoli on line in lingua ma contiene un vero e proprio laboratorio linguistico teatrale, considerato che per ogni singolo spettacolo sono previsti in piattaforma contenuti di approfondimento, studio e ricerca. Si parte dal video integrale dello spettacolo in lingua originale e si prosegue con lo script integrale in lingua originale, il glossario lessicale, il materiale informativo con approfondimenti relativi al tema trattato, il video tutorial che spiega i “passaggi” delle opere teatrali ed infine il questionario sulla comprensione dell’opera con lo scopo di descrivere e approfondire le tematiche trattate, creando spunti di riflessione nonché momenti di confronto e dibattito. Importanti per gli studenti anche i temi che caratterizzano i sei spettacoli in cartellone, che guardano all’informazione e alla prevenzione, oltre che dell’istruzione in senso stretto. Si parla infatti cyber bullismo, dipendenza digitale, educazione civica e letteratura straniera.

Teatro digitale nelle scuole catanzaresi con il progetto Klimax Stream

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto